La vita in parrocchia in tempo di emergenza

Pubblicato giorno 11 marzo 2020 - La vita in Parrocchia

Santa Messa: Sospese tutte le sante messe con la presenza dei fedeli, ivi compresi funerali e matrimoni. Il ricordo dei defunti verrà fatto dal sacerdote nella Santa Messa celebrata a porte chiuse e senza il popolo per presentare a Dio sull’altare tutte le nostre intenzioni (chi volesse può continuare a richiedere sante messe in sacrestia).

Funerali: si potrà celebrare il rito funebre senza la Santa Messa, direttamente al cimitero, in presenza dei solo familiari stretti.

Chiesa Aperta: sarà aperta da lunedì a sabato dalle 8 alle 19 per la preghiera personale, perché questa epidemia non spenga lo Spirito in questo tempo forte di Quaresima.

Adorazione Eucaristica: tutti i pomeriggi dalle 17 alle 19.

Confessioni: sono garantite mantenendo le precauzioni igieniche richieste. Sarà possibile nella Cappellina Satolli.

Benedizioni delle case: sospese fino al 3 aprile. Presumibilmente dopo Pasqua e comunque quando sarà possibile riprenderanno con un nuovo calendario che verrà comunicato.

Sospese tutte le altre attivita’ di catechesi (catechismo), oratorio e simili.

Rapportarsi con i sacerdoti non è sospeso! In particolare in questo tempo riscopriamo la pastorale del telefono e della lettera scritta, visto che per precauzione bisogna limitare i contatti. Non esitiamo a tenerci aggiornati sulla nostra vita fisica e spirituale e che questo tempo di disgrazia diventi tempo della grazia di Dio. SENTIAMOCI ALMENO PER TELEFONO!

Don Marco

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)