In cammino con Osmaticon

Pubblicato giorno 1 febbraio 2020 - Novità

Osmaticon prosegue il suo ricco percorso confermando sia una crescente attività di volontari che la presenza in continuo aumento dei bambini all’interno del servizio di aiuto-compiti pomeridiano in oratorio.
La nostra comunità sta mostrando generosità e disponibilità con i bambini e i ragazzi che necessitano di un temporaneo aiuto nella gestione dei compiti. Assisitiamo al graduale incremento di volontari tra ragazzi (nelle ultime settimane si sono aggiunti cinque giovani dell’Istituto Professionale) e adulti che offrono un piccolo spazio settimanale del loro tempo ( un pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00 ), sebbene la reale richiesta di sostegno espressa dalle famiglie richiederebbe un numero maggiore di persone che possano prendersi a cuore i bisogni dei nostri bambini.

In queste ultime settimane si sono intensificate azioni relative alle esperienze promosse ed organizzate con l’Associazione perugina di psicologi e psicoterapeuti COMETE, partner di primo impegno all’interno del progetto.

Si è ritenuto opportuno coniugare azioni rivolte specificatamente ai ragazzi dai 13 ai 18 anni con il coinvolgimente attivo e mirato delle famiglie, degli educatori appartenenti al mondo della scuola, delle istituzioni e degli adulti che in generale accompagnano le famiglie nel proprio compito educativo. Si tratta di incontri diluiti in due diversi periodi dell’anno volti a creare un percorso formativo espressamente incentrato sulla relazione genitori-figli e le relative figure di supporto nel percorso di crescita degli adolescenti all’età adulta.

Adolescenza-nella-scatola

Adolescenza-nella-scatola

Proprio in vista di questo lavoro sono state collocate dieci “scatole” (contenitori con una fessura e l’occorente per depositarci un foglietto) con lo scopo di raccogliere domande e suggerimenti sul tema dell’adolescenza, al fine di rispondere con maggior efficacia alle necessità delle famiglie del nostro territorio. Chiunque abbia voglia di dare un piccolo suggeriemnto o contributo può lasciare un biglietto all’interno di queste scatole appositamente predisposte all’interno di luoghi di incontri noti. Possiamo trovarle negli spazi dell’oratorio, in parrocchia, all’interno dell’Isituto Omnicomprensivo Salvatorelli-Moneta, nella farmacia Menconi, Cinema Concordia, pasticceria Trequattrini, negli ambienti del comune di Marsciano( servizi sociali) e presso la Scuola Primaria IV novembre.

 

Margherita Mattelli e Giulia Corradi, coordinatrici del progetto, stanno intensificando la collaborazione con il gruppo di lavoro dei docenti del Salvatorelli – Moneta per darevita ad un laboratorio che con la collaborazione dell’Associazione Madre Speranza  attui un percorso di condivisione di diverse esperinze all’insegna di una vera e concreta inclusione volto alla crescita umana e professionale di tutti gli attori ( ragazzi e adulti).

Ci aspettano sicuramente mesi ricchi di novità e appuntamenti a cui non mancare!

Samuela

 

Febbraio 2020

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)